Polinesia

Home / Destinazioni / Polinesia
Lorenza-Benci-451
Lorenza La Vostra Specialista per la Polinesia

+39 06 7900920
[email protected]


La Polinesia, sogno di molti, è una terra che, da sempre, ha fatto e fa innamorare di sé migliaia di viaggiatori. Un insieme di isole, sparse come piccoli gioielli in un mare turchese, dalle forme diverse ma unite tra loro da quel senso di libertà che ha ispirato artisti di ogni Paese e di ogni tempo, il cui solo nome evoca la sensazione della bellezza. Questo arcipelago, sperduto nel Pacifico, è stato consacrato da una mitologia letteraria che si riassume nel pensiero di Herman Melville. Nel suo “Moby Dick” scrisse che “c’è una Tahiti nell’anima di ogni uomo”, intendendo quel palpitare dell’animo che nell’isola trova la vera consacrazione. 118 isole, così uniche e diverse l’una dall’altra: atolli che sembrano anelli adagiati nel mare cristallino, dalle acque calde e generose, ricche di vita; coni vulcanici dai fianchi aspri che scivolano nel mare, coronati da spiagge che si spiegano delicatamente, bianchi nastri che separano la terra dal mare; “motu” che sono a loro volta piccole perle nella gigantesca collana dell’arcipelago, dove si trovano le spiagge più belle e dalla vegetazione formata da palme da cocco. Un panorama spettacolare ed unico. Nelle sue acque, trasparenti e turchesi, milioni di pesci di ogni specie, ma anche coralli multicolori, tartarughe giganti, delfini e razze-manta. Un mondo sommerso spettacolare e spiagge che si perdono quasi all’infinito. Per rendersi conto della bellezza irripetibile della Polinesia, basta andare sulle diverse isole che formano i cinque arcipelaghi… e scoprire, ogni giorno, che i sogni, qui, sono la realtà!

La Polinesia è costituita da 5 arcipelaghi:

  • Isole della Società (isole “alte”), divise in isole Sopravento (Tahiti, Moorea, Tetiaroa) e isole Sottovento (Bora Bora, Raiatea, Huahine, Tahaa)
  • Isole Tuamotu (atolli, a nord-est delle isole della Società): Anaa, Arutua, Fakarava, Kaukura, Manihi, Mataiva, Nukutavake, Rangiroa, Takapoto, Takaroa, Tikehau
  • Isole Gambier Akamaru, Aukena, Mangareva e Taravai
  • Isole Australi (isole “alte”): Rurutu, Raivavae
  • Isole Marchesi (isole “alte”): Hiva Oa, Nuku Hia
Isole della Società: Isole Sopravento

Meglio conosciuto anche come arcipelago di Tahiti, è formato maggiormente da isole “alte” con scoscesi picchi vulcanici ricoperti di rigogliosa vegetazione; le coste sono orlate da spiagge e lagune di incomparabile bellezza a seconda dell’ora del giorno. Le isole sono collegate tra loro con piccoli aerei (da 20 minuti a un’ora circa). Moorea e Tetiaroa sono anche facilmente raggiungibili, in barca da Tahiti.
L’isola principale è Tahiti, con la capitale Papeete, e l’aeroporto internazionale. Papeete, capitale e centro politico della Polinesia Francese, è costruita su una sottile fascia costiera ed è caratterizzata dall’architettura ricercata delle fastose abitazioni.
Moorea, isola ricca di storie e leggende affascinanti, è separata da Tahiti da appena 17 km di mare (mezz’ora circa in traghetto). È una specie di giardino lussureggiante, adagiato su una laguna di incomparabile bellezza, amata da scrittori e artisti di ogni genere.
Tetiaroa, resa famosa da Marlon Brando nel film “Gli ammutinati del Bounty” è facilmente raggiungibile in soli 15 minuti di volo da Tahiti. Assomiglia a un minuscolo anello di corallo, con sabbia bianca e laguna dalla acque cristalline. I fondali, ricchi di ogni tipo di pesci e di stupendi coralli violacei, ne fanno un paradiso per tutti gli amanti dello snorkeling.

Isole della Società: Isole Sottovento

Bora Bora è la “Perla del Pacifico”. Si trova a 270 km a nord-est di Tahiti (circa 45 minuti di volo) e possiede la più bella laguna al mondo. Di origine vulcanica, è circondata da una barriera corallina con piccoli atolli (“motu”) e lagune di incomparabile bellezza tra le più interessanti per gli appassionati di subacquea. Le infrastrutture alberghiere sono molto diversificate e molti resort offrono i “bungalow overwater”: concepiti in perfetto stile polinesiano, hanno accesso diretto alle acque turchesi della laguna e dall’interno si possono ammirare i fondali marini attraverso il pavimento in vetro.
Ad appena 40 minuti di volo da Tahiti, Raiatea è in realtà un’isola sacra, la prima isola popolata dai Polinesiani e punto di partenza per le migrazioni verso le altre isole. Condivide la laguna con la vicina Tahaa, un’isola che offre una vegetazione selvaggia, posata su una laguna color smeraldo e circondata da “motu” paradisiaci. Immenso giardino colorato e profumato grazie alla vaniglia, preziosa pianta delle orchidee, che qui regna sovrana. Ha una laguna bellissima, paradiso delle immersioni, collegata all’oceano da due ampi passaggi.
Huahine, simile al giardino dell’Eden, si trova a 175 km a nord-ovest di Tahiti, raggiungibile in circa 30 minuti di volo. E’ formata da due isole separate da uno stretto canale. Paesaggio montagnoso, con spiagge di sabbia bianca, isolotti corallini adagiati sulla laguna dal blu intenso. L’isola ha anche una ricchezza archeologica: qui infatti si trova il sito di Maeva, una con i “marae”, una sorta di luoghi sacrificali, eco dell’antica ed ancora sconosciuta civiltà polinesiana.

Isole Tuamotu È il più grande degli arcipelaghi polinesiani e si estende per oltre 20.000 kmq. Paradiso per gli amanti del diving, è anche l’ideale per chi desidera la tranquillità. La maggiore attività dei piccoli villaggi, sparsi su tutte le isole, è quella legata alla coltura delle preziose perle nere.
Rangiroa, il cui nome significa “cielo immenso”, è l’atollo più grande della Polinesia, un vero e proprio acquario naturale. L’isola è ad appena un’ora di volo da Tahiti. Fu classificata, da Jacques Cousteau, come una delle isole con le più belle e ricche barriere coralline. I suoi fondali sono una tappa obbligata per i subacquei per la forte densità di fauna e per i due canali che provocano violente correnti in entrata ed in uscita. Le placide acque di Rangiroa sono ideali per le escursioni con piccole imbarcazioni dal fondo di vetro con le quali poter ammirare, indisturbati, la fauna sottomarina.
Manihi è un piccolo atollo a nord di Rangiroa dalla quale dista circa 200 km. Assomiglia ad una banda circolare, formata da sabbia e corallo, con una laguna dai colori fiabeschi e tinte magiche. L’isola, le cui strutture ricettive sono in grado di ospitare un numero contenuto di turisti, è un luogo riservato dove poter trascorrere una meravigliosa vacanza all’insegna della tranquillità.
Tikeau, l’isola dalla sabbia rosa. Si trova a 300 km a nord-ovest di Tahiti ed appena a 12 km da Rangiroa, raggiungibile in 20 minuti. Per le sue bellezze naturali, Tikeau è uno degli atolli più famosi delle Tuamotu. La laguna turchese, quasi circolare, e le sue spiagge di sabbia rosa, la fanno assomigliare ad una piscina naturale. Vi è un solo hotel di lusso, situato nel cuore di un palmeto selvatico, circondato da spiagge deserte di sabbia bianca e costruito in modo armonioso e inserito perfettamente nella Natura circostante.



Polinesia


Le isole polinesiane si distinguono in alte e basse.
Le isole basse presentano una struttura morfologica originata da secoli di erosione; offrono al visitatore un panorama veramente unico, caratterizzato dalla presenza di attolli sparsi in lagune le cui acque calde sono popolate da milioni di pesci di ogni specie, coralli, tartarughe giganti e delfini.
Le isole alte sono invece caratterizzate da aspri picchi di origine vulcanica. Oltre ad offrire una fitta e rigogliosa vegetazione, le isole alte presentano lunghe spiagge dalle sabbie nere, di origine basaltica, oppure bianche, di sabbia corallina. La varietà di colori presenti in queste isole è veramente notevole: il blu dell’oceano, le sfumature di giallo e rosso dei romantici tramonti, il verde della vegetazione…

Formalità doganali

La Polinesia Francese, pur essendo un dipartimento francese d’oltremare, non fa parte dell’area Schengen: per tale motivo, ai cittadini italiani è richiesto il passaporto con una validità residua di almeno 3 mesi dalla data d’entrata. Per i passeggeri in transito attraverso gli Stati Uniti d’America, si prega di porre particolare attenzione alle disposizioni di ingresso nel Paese stesso.

Trasferimenti

Le quote dei trasferimenti si intendono per persona e sulla base di minimo 2 persone. Il servizio, che può essere fornito dall’Ufficio Corrispondente Locale o dalla struttura alberghiera di residenza, è su base collettiva. L’assistenza in italiano non sempre è disponibile.

Clima

Le isole dell’arcipelago polinesiano, per la propria collocazione a cavallo tra l’Equatore ed il Tropico del Capricorno (nell’emisfero australe), beneficiano di un clima temperato durante tutto l’anno e che si differenzia un poco a seconda dell’arcipelago. Hanno due stagioni: quella umida, che è anche la stagione delle piogge (da Novembre ad Aprile) e quella asciutta, da Maggio ad Ottobre.
La stagione umida ha temperature comprese tra i 27°C. ed i 30°C. ed è accompagnata anche da piogge intense e temporali brevi ma violenti. È in questo periodo che c’è la stagione dei cicloni (in genere da Gennaio ad Aprile), i quali però sono diversi rispetto a quelli caraibici e non hanno un carattere di ciclicità annuale.
Quella secca è invece rinfrescata dagli alisei. In questo periodo le piogge sono scarsissime e le temperature leggermente più fresche rispetto alla stagione umida e di fatto più asciutte e fresche.
La temperatura dell’acqua, nelle lagune, si aggira mediamente intorno ai 26°C-27°C. Le isole che invece fanno parte degli arcipelaghi posti più a sud (Australi e Gambier), quindi più distanti dall’Equatore, hanno invece un clima più fresco rispetto a quelle della Società e alle Tuamotu.

Fuso orario

La differenza di fuso orario con l’Italia è di – 11 ore durante l’ora solare; – 12 ore quando in Italia vige l’ora legale.
Tra la Polinesia Francese e Los Angeles, uno dei maggiori punti di transito per quanti arrivano dall’Europa, la differenza è di – 2 ore.

Polizza assicurativa sanitaria integrativa

Consigliamo al momento della prenotazione di stipulare la polizza assicurativa facoltativa integrativa Globy Rosso (facente parte del marchio Allianz Global Assistance), con massimale di spese mediche fino a € 155.000,00 per vostra maggior tutela.

Tasse

È dovuta una tassa di soggiorno pari a 150 CFP al giorno per persona, da pagare localmente.
Al momento non sono in vigore tasse aeroportuali.
Le suddette informazioni possono variare in ogni momento e senza alcun preavviso.

Valuta

La valuta ufficiale è il Franco Francese del Pacifico (CFP). Il cambio con l’Euro è di circa 1 € = CFP 119,33.
Sono accettate le principali carte di credito: Visa, MasterCard, American Express, Carte Bleue.

Servizi turistici

All’arrivo in hotel è prassi che venga richiesto di firmare una ricevuta in bianco con i dati della carta di credito, a garanzia per gli extra eventuali.

Gli alberghi inseriti nella nostra programmazione rispecchiano la categoria ufficiale. E possibile quotare le pensioni polinesiane ed i “farè” (sono strutture semplici, con limitato numero di camere/bungalow, accoglienti ma non classificabili secondo gli standard qualitativi occidentali).

Camere doppie: in base alle tipologie presenti in ciascuna struttura alberghiera, possono avere 2 letti singoli oppure 1 letto matrimoniale (“queen size” oppure “king size”).

Camere triple: non sono disponibili (tranne in rari casi): può essere assegnata una camera doppia uso tripla utilizzando i letti esistenti oppure può essere aggiunto un terzo letto tipo “roll-way”.

Pasti: i pasti inseriti nelle tariffe promozionali e non consumati, non sono mai rimborsabili. Generalmente i pasti includono 2 o 3 portate (a seconda della struttura alberghiera) da consumare nei ristoranti indicati localmente dalla Direzione dell’hotel. Le bevande non sono mai incluse.

Le camere di norma vengono assegnate dalle ore 12.00 e le 15.00 e dovranno essere liberate, il giorno della partenza, entro le ore 10.00/12.00, salvo diverso accordo con la Direzione dell’hotel.

Tour Polinesia