Messico

Home / Destinazioni / Messico
Debora-Olivieri-451
Debora La Vostra Specialista per il Messico

+39 06 7900920
[email protected]


Il Messico è una terra piena di contrasti, di passione, di lirismo. Tra anima barocca e cuore indio, tra modernità e tradizione, ha sempre conosciuto un destino estremo: grandioso e insieme miserabile, fatto di polvere e di oro. La messicanità è infatti allegria prorompente me è anche rimpianto, malinconia, senso di una perdita originaria.
I nostri viaggi sono stati creati per rispecchiare queste diverse anime e accontentare così i più svariati gusti, a cominciare dalla scoperta della capitale e cuore pulsante dello Stato, Città del Messico, “el Monstruo”, che con i suoi 22 milioni di abitanti rappresenta la megalopoli più grande del pianeta. Templi aztechi, cattedrali barocche, oasi verdi: all’interno del suo delirio architettonico conserva le opere dei più famosi muraliste, da Rivera a Orozco, e costituisce un eccezionale esempio di questa terra multiforme, magistralmente rappresentata anche dall’affascinante pittura di Frida Kahlo, dalla pungente scrittura di Carlos Fuentes e dall’impareggiabile poesia di Octavio Paz.
Si prosegue con il Messico da cartolina quello fatto di mondanità, di spiagge bianche e dei maya dello Yucatán. Proponiamo tour che ripercorrono i luoghi dove vissero le antiche civiltà degli olmechi, zapotechi e maya, con le città di Oaxaca, Palenque, Chiche Itzà, e quello tutto mare, spiagge e divertimento, con Cancun e Cozumel.
Ci spingiamo fin dove natura e storia si sono date appuntamento: lagune e spiagge bianche, laghi sotterranei e grotte, ma anche fortezze, chiese e villaggi indios. Testimonianza di un passato di guerra e di fede. Viaggi alla ricerca delle memorie di pietra della civiltà maya, con la sua architettura grandiosa e colossale che ha creato le più imponenti costruzioni realizzate dall’uomo nell’antichità, vere e proprie montagne artificiali. Sono le piramidi, gli altari sacrificali, i tesori e i templi alla cui bellezza fanno da sfondo la giungla e un mare blu intenso che si stempera nel turchese.
Le spiagge, le scogliere a picco sul mare hanno i nomi suggestivi di animali e divinità maya, la loro bellezza stordisce. Lunghe, sterminate, di fine sabbia bianca che il sole tropicale scalda ma non arroventa.
Spiagge ombreggiate da palme maestose che si specchiano nelle acque cristalline che hanno il potere taumaturgico di rilassare alle prime immersioni.
E poi c’è l’altro Messico che sprofonda nel Sud, a ridosso del confine con Guatemala e Belize. Il Messico per molti aspetti sconosciuto, integro, più nascosto e segreto, lontano dalle rotte tradizionali e proprio per questo più vero, che si snoda attraverso città, paesi o villaggi che qualche volta sono solo un puntino minuscolo sull carta geografica e dove il turismo dei grandi numeri non è ancora arrivato. L’anima del Paese si riconosce soprattutto nei piccoli centri, intatti come avessero fatto un patto col tempo, circondati da paesaggi di rara bellezza.
E’ questo Messico più autentico, il Messico romantico. Lontano dalle luci e dai resort sopravvive un mondo fato di tradizioni millenarie, eredità della grande e fastosa civiltà maya.


messico-geografia


Il Messico è un Paese ponte che unisce l’America settentrionale con quella centrale. Il suo territorio è compreso tra il 33° ed il 15° grado di latitudine nord, attraversato dal Tropico del Cancro e stretto tra Oceano Pacifico da una parte e Golfo del Messico e Mar dei Caraibi dall’altro. Quasi due milioni di chilometri quadrati di superficie, 3.200 sono i chilometri di estensione massima da Nord a Sud, mentre quella minima da Est ad Ovest è di 250 chilometri in corrispondenza dell’istmo di Tehuantepec. Il fiume più lungo che la attraversa è il Trio Bravo del Norte che segna il confine con gli U.S.A. Nonostante la compattezza del territorio è possibile distinguere delle grandi e ben delineate unità regionali, come l’altopiano e le sierre che lo delimitano, la regione vulcanica del Sud, le pianure del Golfo del Messico, e in poizione periferica, la piattaforma dello Yucatán e la regione montuosa del Chiapas. Il grande altipiano di forma rettangolare è compreso tra due serie di catene montuose, la Sierra Madre Orientale e la Sierra Madre Occidentale. Questo altipiano si estende in lunghezza per circa 2.000 km ed è largo 500 km. Le due Sierras si incontrano a Sud e terminano formando l’istmo di Tehuantepec. Pianure vere e proprie se ne incontrano nel basso tavola dello Yucatán e, nella fascia ad Est della Sierra Madre orientale, lungo il Golfo del Messico. Il territorio è largamente interessato dalla morfologia vulcanica, costituendo uno dei suoi aspetti più salienti. Lungo il margine meridionale dell’altopiano si estende una della regioni vulcaniche più interessanti della terra. Alcuni di questi vulcani sono piuttosto antichi e le pareti sono ricoperte da fitte foreste, altri invece sono di recentissima origine e tuttora attivi.

Formalità

Per l’ingresso in Messico è necessario il passaporto in corso di validità con data di scadenza non inferiore a 6 mesi. Non è richiesto alcun visto per turismo (fino a 90 giorni di permanenza massima nel Paese). All’arrivo dovrà essere presentata la “carta turistica” (forma migratoria FMT) fornita dalle Compagnie Aeree durante il volo, o disponibile presso le Autorità locali. La ”carta turistica” dovrà essere conservata durante tutto il soggiorno e riconsegnata all’uscita del Paese. Coloro (sia adulti che bambini) che transitano negli USA in entrata o in uscita dal Paese devono obbligatoriamente essere in possesso del passaporto a lettura ottica. La fotografia digitale è obbligatoria se il passaporto è stato emesso dopo il 25 Ottobre 2005. Vi ricordiamo inoltre che anche se sarete solo in transito nel territorio americano, il bagaglio dovrà essere ritirato alla prima città di arrivo e di conseguenza, dopo essere stato ispezionato dalle autorità competenti, dovrà essere “reimbarcato” nei banchi preposti, per essere spedita alla destinazione finale. Dal 12 gennaio 2009, tutti coloro che si recano o transitano negli Stati Uniti d’America nell’ambito del Programma “Viaggio senza Visto – VISA Waiver Program”, sono ora soggetti a maggiori requisiti di sicurezza. E’ infatti obbligatorio richiedere ed ottenere un’autorizzazione elettronica prima di salire a bordo di qualsiasi mezzo verso tale destinazione. La domanda si ottiene tramite il sito web: https://esta.cbp.dhs.gov. Si consiglia di inoltrare la domanda al più presto. Il sistema basato su Web richiederà risposte a domande basilari biografiche e richiederà informazioni sull’idoneità (simili a quelle riportate sul modello cartaceo in uso). L’autorizzazione ottenuta va stampata. Se non successivamente revocata, ha validità di 2 anni e permette ingressi multipli. Si consiglia di leggere a fondo tute le informazioni relative. TALE PROCEDURA E’ DI COMPETENZA DEL SINGOLO VIAGGIATORE.

Valuta

Un euro equivale a circa 18 Pesos Messicani: è possibile convertire euro e/o dollari americani in valuta locale presso qualsiasi banca o casa di cambio. É possibile che alcuni negozi accettino pagamento in contanti anche in dollari americani ma non in euro. Ovunque vengono accettate le carte di credito internazionali più diffuse. Segnaliamo che negli alberghi non vengono accettati pagamenti con denaro contante ma solo tramite carta di credito.

Polizza assicurativa sanitaria integrativa

Consigliamo al momento della prenotazione di stipulare la polizza assicurativa facoltativa integrativa Globy Rosso (facente parte del marchio Allianz Global Assistance), con massimale di spese mediche fino a € 155.000,00 per vostra maggior tutela.

Fuso Orario

La differenza di fuso orario tra Messico e Italia è di meno 7 ore durante l’ora solare, e di 8 ore in meno durante l’ora legale.

Corrente Elettrica

Messico: 110 volts. Occorre munirsi di adattatori per le prese americane (spine o lamelle piatte) e trasformatori.

Clima

Messico: Nelle pianure costiere, sia quelle sul Pacifico che sull’Atlantico, il clima è più caldo e umido. All’interno del Paese è invece più mite e temperato, soprattutto nelle zone più elevate (come Città del Messico). La stagione delle piogge va da Maggio a Settembre e generalmente consiste in brevi scrosci di pioggia pomeridiani. Nello Yucatan c’è, in linea generale, un clima caldo umido. La stagione delle piogge va da metà Agosto a metà Ottobre.

Abbigliamento

Capi estivi o primaverili leggeri, un maglione o una giacca per le serate fresche, soprattutto a Città del Messico e in altre località di montagna in inverno (da Novembre a Marzo) e nelle località di alta quota è raccomandato un abbigliamento adeguato, adatto alle basse temperature. Durante la stagione delle piogge (estate) portare con sé un impermeabile leggero e poco ingombrante. Per le escursioni in siti archeologici e le passeggiate nella foresta sono d’obbligo calzature pratiche e comode.

Igiene, Salute, Vaccinazioni

Per l’ingresso in Messico non è prevista alcuna vaccinazione obbligatoria. Raccomandiamo, al di fuori degli hotel e ristoranti utilizzati dalla nostra Organizzazione, di bere solo liquidi imbottigliati e astenersi dal mangiare verdure crude o frutta già sbucciata, in quanto germi e batteri presenti in quelle regioni sono diversi da quelli a cui i nostri organismi sono abituati. Si consiglia di partire con una scorta di farmaci essenziali come antistaminici, antibiotici e antinfiammatori. Di grande utilità sono le creme solari ad alta protezione, i repellenti antizanzare, i disinfettanti intestinali.

Cucina

La cucina è molto varia e ricca di sapori forti. Numerose le specialità messicane: “tortillas”, “enchiladas”, “tacos”, “tamales”, “guacamole”. Ogni regione ha le sue specialità che generalmente vengono servite accompagnate da salse piccanti. Vi è inoltre una grande varietà di frutta esotica. Ottimi i liquori locale e la birra (disponibile in diversi tipi e gradazioni).

Telefono

Nelle principali città del Messico è possibile utilizzare telefoni cellulare Trial-Band. La rete telefonica nazionale in entrambi i Paesi è di buon livello. Prefissi teleselettivi: Italia – Messico 0052. Dal Messico e verso l’Italia comporre il prefisso internazionale 0039, seguito dal prefisso della località e dal numero di telefono del destinatario.

Lingua

La lingua ufficiale del Messico è lo Spagnolo. L’inglese è comunque diffuso e non manca chi parla o quantomeno comprende l’Italiano.

Shopping

La tradizione artigiana del Messico offre innumerevoli prodotti, legati anche al territorio specifico di alcune regioni. Molto vasta la varietà di oggetti coloratissimi e decorativi, ce si trovano sia nei mercati che nei negozi. Di bella fattura sono i monili in oro e argento. E’ nei mercati che si riescono a trovare gli oggetti d’artigianato forse meno perfetti ma per questo più veri, alcuni dei quali ancora fatti a mano: cappelli di paglia, cestini, vasi, abiti, sandali. Quasi un rito è l’uso della contrattazione sul prezzo.

Strade, distanze e percorsi

Il Messico è un Paese enorme e chi viene dall’Italia non ha idea delle distanze che separano un città dall’altra. Per di più, la rete stradale messicana presenta qualche carenza e in alcune zone del Pese le strade, non asfaltate, diventano impraticabili durante la stagione delle piogge. Alla luce di tutto ciò e pur essendo in grado di fornire automezzi a nolo, consigliamo il ricorso all’automobile ai soli viaggiatori che non temono le lunghe e faticose percorrenze.

Servizi Turistici

Nel corso di un viaggio possono accadere disguidi o inconvenienti nei servizi turistici prenotati dall’Italia. Ci permettiamo di farvi notare quanto segue:
All’arrivo in hotel è prassi che sia richiesto di firmare una cedolina in bianco con i dati della carta di credito. Tale procedura non è da intendersi come un atto di sfiducia nei confronti dell’Ospite ma è l’unico mezzo per godere in hotel di credito illimitato per consumazioni e servizi (ivi comprese le telefonate).
La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere può non corrispondere, sotto il profilo dello standard qualitativo, all’analoga vigente in Europa: così non sempre gli hotel offrono una sistemazione ed un trattamento corrispondente agli esercizi europei della medesima categoria, soprattutto in periodi di alta o altissima stagione.
Camere: non sempre sono disponibili camere con letto matrimoniale, nonostante le segnalazioni in fase di prenotazione. Le Camere doppie in base alle tipologie presenti in ciascuna struttura alberghiera possono avere:
a. due letti singoli; b. due letti “queen size” (una piazza e mezza); c. un letto “king size” (matrimoniale); d. un letto “queen size” (una piazza e mezza). Le camere triple non sono disponibili: può essere assegnata una camera doppia uso tripla con l’utilizzo dei letti esistenti oppure può essere aggiunto un terzo letto di tipo “roll-way”.
I passaggi aerei sono effettuati con voli di linea e pertanto la Marcelletti Tour Operator non è responsabile per eventuali ritardi, mancate coincidenze, overbooking o scioperi che comportino disagi e spese extra.
In caso di mancato trasferimento a causa di un disguido o un imprevisto, invitiamo i passeggeri ad usufruire di un servizio taxi e, una volta giunti in hotel, a contattare il nostro ufficio in loco per ottenere il rimborso della somma anticipata. Nel caso di località non assistita da una nostra sede, il rimborso sarà effettuato al rientro in Italia, tramite la propria agenzia di viaggio, e previa presentazione della ricevuta attestante il pagamento del servizio di taxi.

Tour Messico