Guatemala

Home / Destinazioni / Guatemala

Il paesaggio naturale è pressoché intatto, lo stesso che ospitò una delle più antiche culture del pianeta, la grande civiltà Maya, che fece del Guatemala il suo cuore pulsante. È stupefacente come chiari elementi di questa straordinaria cultura siano sopravvissuti all’offensiva del tempo e del turismo: le antiche ed imponenti rovine di Tikal, i riti maya-cattolici di Chichicastenango ed i variopinti e sgargianti costumi locali. La magica e nebbiosa città di “Chichi” è situata a 2030 metri di altitudine, circondata da valli e dominata da maestose montagne. Gli abitanti del luogo seguono una fede religiosa composta di elementi cattolici e riti tradizionali Maya. Incenso, cibo e bevande vengono offerte agli avi e alle divinità, i doni valgono a propiziare la fertilità della terra. Antigua è una delle più antiche e belle città americane. È stata la capitale del Guatemala dal 1543 fino al 1773, anno in cui venne rasa al suolo da un terremoto devastante. La capitale fu quindi trasferita dove attualmente sorge Città del Guatemala. Situata tra magnifici vulcani (Agua, Fuego e Acatenango) la città conserva ancora splendidi palazzi coloniali ed è particolarmente attraente durante la Semana Santa, quando le strade vengono ricoperte di ricche decorazioni composte di segatura colorata e di petali di fiori. Lontani dal caos e dalla confusione delle città è possibile immergersi subito nella natura e nel silenzio: Tikal è un nome che evoca subito antiche suggestioni Maya. Si tratta del più monumentale centro rituale di tutta l’America Centrale, la giungla che lo circonda rende il sito unico nel suo genere, le piramidi si ergono maestose al di sopra della foresta e si innalzano per oltre 44 metri. Piazze, acropoli e templi si trovano a breve distanza dal fitto manto verde della foresta pluviale: la visita a questo sito è davvero indimenticabile. Ciò che più colpisce del Guatemala è la straordinaria varietà della popolazione, più della metà sono indios, discendenti degli antichi Maya, il resto è suddiviso tra latinos, risultato dell’unione tra europei e indiani, e la popolazione di origine spagnola. Non mancano, soprattutto nell’area caraibica di Livingston, i neri che qui chiamano Garifunas e che danno vita ad una straordinaria festa calypso che dura tre giorni. La multiculturalità del Paese è uno dei motivi di principale attrazione turistica e si esprime al meglio nei riti religiosi tra il sacro e il profano celebrati in alcune chiese degli altopiani centrali e nei pittoreschi e coloratissimi mercati. Qui l’infinita varietà degli indumenti tradizionali cuciti a mano dai Maya guatemaltechi ed i modelli per i variopinti e ricamati indumenti femminili (scialli, tuniche e gonne) risalgono all’epoca precolombiana. Le fogge e i dettagli dei capi di vestiario sono spesso segni distintivi delle tessitrici dei diversi villaggi e possono anche avere significati religiosi o magici. Le principali attività che si possono svolgere in Guatemala sono legate alla cultura Maya, ma è consigliabile effettuare anche interessanti escursioni sugli altopiani ed escursioni sui vulcani intorno al Lago Atitlán, un cono vulcanico sprofondato e oggi pieno d’acqua, habitat naturale del quetzal, l’uccello raffigurato sulla bandiera nazionale.


Guatemala


Il territorio del Guatemala è essenzialmente montuoso fatta eccezione per la zona costiera meridionale e per la parte settentrionale, corrispondente al dipartimento di Petén, una vasta zona pianeggiante ricca di foreste tropicali continuazione delle piane dello Yucatan (Messico). I sistemi montuosi che attraversano il Paese sono due, la Sierra Madre e la catena di Cuchumatanes. La Sierra Madre si estende dal confine con il Messico e attraversa il Paese parallelamente alla costa occidentale fino al confine con El Salvador. Di origine vulcanica è lunga 380 km, tra le sue vette vi sono tutti i 37 vulcani del Paese (4 dei quali sono attivi); il più elevato è il Tajumulco (4.220 m s.l.m.). Il versante occidentale e gli altopiani della Sierra Madre nonostante l’intensa attività vulcanica sono la parte più densamente popolata del paese: gli insediamenti sono stati favoriti dal clima più gradevole rispetto al clima tropicale delle pianure costiere e dalla fertilità dei terreni lavici. La catena settentrionale dei monti Cuchumatanes si estende dal confine con il Messico e in direzione orientale fino al Mar dei Caraibi, i rilievi sono interrotti dall’ampia vallata del fiume Motagua.

Formalità doganali

Per l’ingresso in Guatemala è necessario il passaporto in corso di validità, con data di scadenza non inferiore a 6 mesi. Non è richiesto alcun visto per turismo (fino a 90 giorni di permanenza massima nel Paese). All’arrivo dovrà essere presentata la “carta turistica” (forma migratoria FMT) fornita dalle compagnie aeree durante il volo, o disponibile presso le autorità locali. La “carta turistica” dovrà essere conservata durante tutto il soggiorno e riconsegnata all’uscita dal Paese. Coloro (sia adulti che bambini) che transitano negli USA in entrata o in uscita dal Paese devono obbligatoriamente essere in possesso del passaporto a lettura ottica. La fotografia digitale è obbligatoria se il passaporto è stato emesso dopo il 25 Ottobre 2005. Vi ricordiamo inoltre che, anche se sarete solo in transito nel territorio americano, il bagaglio dovrà essere ritirato alla prima città di arrivo e di conseguenza, dopo essere stato ispezionato dalle autorità competenti, dovrà essere “reimbarcato” nei banchi preposti, per essere spedito alla destinazione finale. Dal 12 gennaio 2009, tutti coloro che si recano o transitano negli Stati Uniti d’America nell’ambito del programma “viaggio senza visto – VISA Waiver Program”, sono ora soggetti a maggiori requisiti di sicurezza. E’ infatti obbligatorio richiedere ed ottenere un’autorizzazione elettronica prima di salire a bordo di qualsiasi mezzo verso tale destinazione. La domanda si ottiene tramite il sito web: https://esta.cbp.dhs.gov. Si consiglia di inoltrare la domanda al più presto. Il sistema basato su Web, richiederà risposte a domande basilari biografiche e richiederà informazioni sull’idoneità (simili a quelle riportate sul modello cartaceo in uso). L’autorizzazione ottenuta va stampata. Se non successivamente revocata, ha validità di 2 anni e permette ingressi multipli, si consiglia di leggere a fondo tutte le informazioni relative.
TALE PROCEDURA E’ DI COMPETENZA DEL SINGOLO VIAGGIATORE.

Valuta

Un Euro equivale a 9 Quetzal ca. In Guatemala è possibile convertire gli Euro in valuta locale, ma solo nelle principali città, è pertanto raccomandato portare con sé Dollari USA. Ovunque vengono accettate le carte di credito internazionali più diffuse no Elektron.

Polizza assicurativa sanitaria integrativa

Consigliamo al momento della prenotazione di stipulare la polizza assicurativa facoltativa integrativa Globy Rosso (facente parte del marchio Allianz Global Assistance), con massimale di spese mediche fino a € 155.000,00 per vostra maggior tutela.

Fuso orario

La differenza di fuso orario tra Guatemala e Italia è di meno 7 ore durante tutto l’arco dell’anno. Nella Sierra Tarahumara (Guatemala) la differenza è di meno 8 ore, durante l’ora legale diventa di meno 9 ore.

Clima

Il clima del Guatemala è subtropicale e le temperature variano a seconda delle aree visitate con un tasso di umidità abbastanza elevato, soprattutto nella zona del Petén. Sugli altipiani, al contrario, la temperatura può scendere anche sotto lo zero in inverno (da novembre a marzo). La stagione delle piogge va da aprile a ottobre, giugno è generalmente il mese più piovoso.

Abbigliamento

Capi estivi o primaverili leggeri, un maglione o una giacca per le serate fresche. In inverno (da novembre a marzo) e nelle località di alta quota è raccomandato un abbigliamento adeguato, adatto alle basse temperature. Durante la stagione delle piogge è consigliabile portare un impermeabile leggero e poco ingombrante. Per le escursioni ai siti archeologici sono d’obbligo calzature pratiche e comode.

Igiene, salute, vaccinazioni

Per l’ingresso in Guatemala non è prevista alcuna vaccinazione obbligatoria. Raccomandiamo, al di fuori degli hotel e ristoranti utilizzati dalla nostra Organizzazione, di bere solo liquidi imbottigliati ed astenersi dal mangiare verdure crude o frutta già sbucciata in quanto germi e batteri presenti in quelle regioni sono diversi da quelli a cui i nostri organismi sono abituati. Si consiglia di partire con una scorta di farmaci essenziali come antistaminici, antibiotici ed antinfiammatori. Di grande utilità sono le creme solari ad alta protezione, i repellenti antizanzare, i disinfettanti intestinali.

Telefono

Nelle principali città è possibile utilizzare telefoni cellulari Trial-Band. La rete telefonica nazionale è di buon livello ed è possibile acquistare in loco delle tessere telefoniche con le quali è molto conveniente telefonare in Italia.

Corrente elettrica

110 Volts con presa americana. Munirsi di adattatori per le prese americane (spine a lamelle piatte) e trasformatori.

Lingua

La lingua ufficiale è lo spagnolo, tuttavia l’inglese è molto diffuso e non manca chi parla o quantomeno capisce l’italiano.

Shopping

I Guatemaltechi realizzano diversi manufatti artigianali, tra cui cesti, articoli in vimini, ceramiche, oggetti in legno, ma il settore più importante è quello tessile, che comprende le stoffe tessute a mano, il ricamo e le varie arti tessili. Il bellissimo “traje” (l’abito tradizionale) che le donne si confezionano da sole e che indossano comunemente è fra le espressioni più stupefacenti della cultura maya.

Strade, distanze, percorsi

Il Guatemala non è molto esteso e può dunque essere visitato autonomamente con auto a noleggio. Va peraltro tenuto presente che la segnaletica è scarsa e numerosi sono i percorsi tortuosi ed in pendenza, nonché quelli impraticabili durante la stagione delle piogge.

Servizi turistici

Nel corso di un viaggio possono accadere disguidi nei servizi turistici prenotati dall’Italia. Ci permettiamo di farvi notare quanto segue. All’arrivo in hotel è prassi che venga richiesto di firmare una ricevuta in bianco con i dati della carta di credito, a garanzia per gli extra eventuali.
Gli alberghi inseriti nella nostra programmazione rispecchiano la categoria ufficiale assegnata da ogni singolo Paese. La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere può non corrispondere, sotto il profilo dello standard qualitativo, all’analoga vigente in Europa.
Camere doppie: in base alle tipologie presenti in ciascuna struttura alberghiera, possono avere 2 letti singoli oppure 1 letto matrimoniale (“queen size” oppure “king size”).
Camere triple: non sono disponibili (tranne in rari casi): può essere assegnata una camera doppia uso tripla utilizzando i letti esistenti oppure può essere aggiunto un terzo letto tipo “roll-way”.Le camere di norma vengono assegnate dalle ore 12.00 e le 15.00 e dovranno essere liberate, il giorno della partenza, entro le ore 10.00/12.00, salvo diverso accordo con la Direzione dell’hotel. I Cenoni di Natale e Capodanno, negli hotel, talvolta sono obbligatori e quantificabili solo a pochi giorni dalla partenza.

Tour Guatemala